Il pagamento di imposta di bollo, tassa regionale e contributo onnicomprensivo è diviso in tre rate ed è effettuabile secondo le modalità rese disponibili dall’Ateneo.

  1. La prima rata, da pagare all’atto dell’immatricolazione o dell’iscrizione ad anni successivi, è costituita dalla (1) tassa regionale per il diritto allo studio (pari a € 120/140/160 a seconda delle fasce ISEE di contribuzione ed eventualmente rimborsabile direttamente dall’Adisu), dall’imposta di bollo (pari a 16€), e da un terzo del (2) contributo onnicomprensivo da pagare entro il 05/11/2017
  2. La seconda rata da pagare entro il 31 Maggio 2018, è costituita da un terzo del (2) contributo onnicomprensivo
  3. La terza rata, da pagare entro il 30 Giugno 2018, è costituita da un terzo del (2) contributo onnicomprensivo

(1) CALCOLA LA TUA TASSA REGIONALE

ATTENZIONE: in caso di omessa indicazione del valore ISEEU, lo studente sarà assoggettato al pagamento della tassa regionale in misura massima (160€)

Schermata 2016-08-30 alle 18.18.17

 

(2) CALCOLA IL TUO CONTRIBUTO ONNICOMPRENSIVO

Durante il calcolo del contributo onnicomprensivo faremo riferimento al Manifesto degli Studi d’Ateneo.  

N.B. Questo regolamento è valido per gli studenti a tempo pieno, mentre gli studenti iscritti part-time pagano dal 90% al 60% in meno.

Per calcolare l’importo del contributo onnicomprensivo è necessario prima definire lo status di studente attivo a cui si farà più volte riferimento.

STUDENTE ATTIVO

Uno studente è attivo se:

  • È iscritto al primo anno di un qualsiasi corso di laurea/magistrale/magistrale a ciclo unico
  • È iscritto al secondo anno di un qualsiasi corso di laurea/magistrale/magistrale a ciclo unico ed ha conseguito almeno 10 CFU entro il 10 Agosto 2017
  • È iscritto dal terzo anno in poi di un qualsiasi corso di laurea/magistrale/magistrale a ciclo unico ed ha conseguito almeno 25 CFU dal 10 Agosto 2016 al 10 Agosto 2017

 

Il contributo onnicomprensivo è calcolato sulla base del contributo di facoltà

CONTRIBUTI DI FACOLTÀ

cdf

Il contributo onnicomprensivo è calcolato in funzione del reddito e del merito:

Contributo onnicomprensivo= Contributo base + Tassa universitaria + Quota aggiuntiva ISEE alti + Quota aggiuntiva fuori corso

CONTRIBUTO BASE

(Per chiarezza faremo, parallelamente, l’esempio di un generico studente iscritto all’Università del Salento)

CASO 1) ISEE INFERIORE A 16.000€

Se il tuo valore ISEE è inferiore a 16.000€, sei esonerato dal pagamento del contributo base, indipendentemente dalle condizioni di merito.

CASO 2) ISEE SUPERIORE A 16.000€ e inferiore a 40.000€

Se il tuo valore ISEE è compreso tra 16.000€ e 40.000€ per calcolare il contributo base dovrai eseguire la seguente operazione

Contributo Base=(ISEE-16000)*0.0000417*Contributo di Facoltà

(esempio: valore ISEE 21000€ per uno studente di Ingegneria triennale: Contributo base = (21000-16000)*0.0000417*960=200€)

CASO 3) Per ISEE superiori a 40.000€ il contributo base è pari al Contributo di Facoltà.

TASSA UNIVERSITARIA

tassa universitaria

 

RIDUZIONI PER MERITO

Tutti gli studenti attivi entro il secondo anno fuori corso hanno diritto ad un’ulteriore riduzione in funzione degli esami sostenuti nell’anno accademico precedente, oppure in caso di matricole, del voto di diploma (per i corsi di laurea triennale e magistrale a ciclo unico) e del voto di laurea (per i corsi di laurea magistrale)

CASO 1) STUDENTI IMMATRICOLATI AD UN CORSO DI LAUREA TRIENNALE O DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO in possesso di diploma di studi superiori con votazione maggiore di 80/100: si applica una riduzione progressiva del contributo ordinario tenuto conto del voto di maturità conseguito e con la percentuale di riduzione di seguito riportata nella tabella del Manifesto degli studi.

(La percentuale di sconto si applica sul Contributo Base+Tassa universitaria)

tassa universitaria

 

Gli studenti in possesso di un diploma di studi superiori con votazione pari a 100 o 100 e Lode sono esonerati dal pagamento del Contributo Onnicomprensivo e delle tasse di iscrizione, indipendentemente dalle condizioni di reddito.

Caso 2) STUDENTI IMMATRICOLATI AD UN CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in possesso di diploma di laurea con votazione maggiore di 100/110: si applica una riduzione progressiva del contributo ordinario tenuto conto del voto di laurea conseguito e con la percentuale di riduzione di seguito riportata nella tabella del Manifesto degli studi.

(La percentuale di sconto si applica sul Contributo Base+Tassa universitaria)

voto laurea

Caso 3) STUDENTI ISCRITTI AD ANNI SUCCESSIVI che rientrino nello status di studente attivo che sia iscritto massimo al 2° anno fuori corso (incluso!)

Per la riduzione si prendono in considerazione gli esami conseguiti tra il 10 Agosto 2016 e il 10 Agosto 2017.

Per gli studenti che sostengono esami nell’ambito di progetti di mobilità Erasmus, la riduzione è applicata considerando anche gli esami di profitto che siano stati convalidati dai competenti organi didattici entro il 31 Dicembre 2017, a condizione che detti esami e relativi CFU risultino dai transcript of record rilasciati entro il 31 Ottobre 2017.

  1. Calcola il VALORE DI MERITO

VdM=Voto1*CFU1+Voto2*CFU2+…+Voton*CFUn

  1. Scarica la TABELLA  A 
  2. Trova nella tabella la tua facoltà -> Corso di Laurea -> Controlla l’ordinamento e la classe di corso – > Visualizza l’anno di corso che frequentavi nell’A.A. 2016/2017

N.B. Se non è presente l’anno, si consideri come anno di riferimento quello di FACOLTÀ. Gli studenti iscritti al secondo anno fuori corso fanno riferimento ai dati relativi al terzo anno.

Ai fini dell’applicazione delle riduzioni per merito si utilizzano sei fasce di merito ottenute secondo la seguente tabella

fascia sconto

Il contributo onnicomprensivo prevede anche alcuni contributi aggiuntivi, per tenere conto della condizione economica dello studente e dello status di studente fuori corso.

QUOTA AGGIUNTIVA ISEE ALTI

Per ISEE superiori a 40.000€, la quota aggiuntiva è di 30€ per ogni 5.000€ eccedenti 40.000€, fino ad un ISEE massimo di 100.000€. In caso di mancato inserimento dei dati ISEE, verrà considerato un ISEE di 100.000€.

QUOTA AGGIUNTIVA FUORI CORSO

Inoltre gli studenti iscritti dal 3° anno fuori corso incluso sono tenuti al versamento di una quota aggiuntiva, che varia in funzione dell’anno di iscrizione fuori corso, e dello status di studente attivo.

Per gli studenti iscritti dal 3° anno fuori corso (incluso) non attivi, cioè che non abbiano sostenuto almeno 25 CFU dal 10 Agosto 2016 al 10 Agosto 2017, la quota aggiuntiva si calcola moltiplicando per 100€ il numero di anno fuori corso al quale ci si iscrive.

Per gli studenti iscritti dal 3° anno fuori corso (incluso) attivi, cioè che abbiano sostenuto almeno 25 CFU dal 10 Agosto 2016 al 10 Agosto 2017, la quota aggiuntiva è pari a 200€, indipendentemente dall’anno di fuori corso.

Verifica le tasse utilizzando il calcolatore online messo a disposizione dall’università e segnalaci eventuali errori compilando questo velocissimo form

 

Comments
  1. Nanac

    Ciao ragazzi! Per iseuu non dichiarato c’è la maggiorazione di euro 250 anche essendo al primo anno fuori corso di una laurea magistrale? Vi ringrazio!

  2. anna

    Ciao!
    Se provengo da un altro Ateneo, da quando si iniziano a calcolare gli anni fuori corso? Dal vecchio Ateneo o dalla nuova iscrizione a Lecce?
    Grazie! 🙂

    • Ciao Anna,
      se fai il trasferimento da altro ateneo, il conteggio parte dal primo anno di iscrizione al primo ateneo. Se invece fai l’interruzione di carriera e nuova iscrizione, si comincerà da quella di lecce.

      Buona giornata 🙂

  3. Andrea

    Buongiorno, come si fa ad inserire i dati per l’autocertificazione? Mi compare solo una spunta per accettare ma nessuno spazio per inserire i miei dati. Grazie per la disponibilità.

    • Ciao Andrea,
      quest’anno i dati non si inseriscono manualmente bensì esiste una procedura automatica tra inps e università. quello che deve fare lo studente quest’anno è richiedere i dati al commercialista e abilitare l’acquisizione automatica dei dati dal proprio portale studenti. Dopodiché va tutto in automatico.

      Buona serata

  4. sab

    Ciao,come posso richiedere la riduzione delle tasse?

  5. Antonio

    Salve,io frequento il secondo anno di università e volevo interrompere un anno per poi riprendere. Domanda:se faccio il fermo per un anno quanto mi costa? Pagherò di più o normale?partirei dal 3 anno con gli esami convalidati?e per ogni anno fermo pago?grazie delle risposte

  6. Sara

    Salve, ma l inserimento dei dati isee per la riduzione delle tasse fino a quando si poteva/può inserire?

  7. Sara

    Salve, si può ancora inserire entro quando? Ma poi vale per la riduzione della seconda e terza rata? Perchè a me risulta una cifra sproporzionata e ho un reddito basso. Vorrei capire se inserendo i dati isee ora è possibile una riduzione in base al reddito e al merito di questa seconda e terza rata. Grazie mille.

  8. lucia

    ciao ragazzi! avevo commentato con delle domande un altro articolo ieri, ma grazie a questo le idee sono un pochino più chiare. Quello che non ho capito riguarda:
    1) il contributo di facoltà. in tutti i calcoli da fare…questo compare solo nel calcolo del Contributo base….e quindi se ho ISEE inferiore a 16.000 pago zero (dei 960)e nei calcoli delle altre cose non mi compare più? non devo arrivare per forza a pagare 960, no?
    2) dopo aver calcolato il contributo onnicomprensivo…lo divido per le 3 rate e solo alla prima rata aggiungo tassa regionale e imposta di bollo, giusto?
    3) la quota per i fuoricorso NON attivi, si moltiplica per l’anno fuoricorso (nel mio caso 5) oppure come dice nel video si considera l’anno meno i 2 tolti a tutti? ossia (5-2) quindi 3 per 100?

    se ho capito tutto, dovrebbero essere tasse più basse degli altri anni….quindi grazie per il vostro lavoro.

    • Ciao Lucia 🙂 1) se hai ISEE inferiore a 16.000 euro e sei uno studente attivo entro il secondo anno fuori corso incluso pagherai solo la tassa regionale; 2) esatto; 3) se sei uno studente non attivo al quinto anno fuori corso pagherai 100 euro per ogni anno fuori corso, cioè 500 euro

  9. lucia

    inoltre sul manifesto degli studi dice che la quota per i fuoricorso è: 200 euro più 100xanni fuoricorso….i 200 euro aggiuntivi non li avete scritti in questo articolo

    • Il manifesto pone la quota base di 200 euro, ma se fai il calcolo seguendo la formula del manifesto o se moltiplichi 100 per il numero di anni fuori corso il risultato è lo stesso 🙂

  10. simone

    Ciao ragazzi…una domanda..ma in caso di ISEE non dichiarato al contributo base e alla tassa universitaria vengono aggiunti 250 euro? Perché a me ne compaiono 360 facendo la verifica dal cruscotto. Grazie in anticipo

  11. Noemi

    Ciao io sono iscritta al primo anno magistrale. Il mio isee è inferiore a 16.000 quindi avrei dovuto pagare solo la tassa regionale e non la contribuzione di base. Ho anche calcolato la quota sul calcolatore online e dice 0. Sul portale studenti invece nei pagamenti il contributo base é di 100 euro più 120 di tassa regionale e 16 di marca da bollo in tutto ho pagato 236 euro. Com è possibile? Avrei dovuto pagare solo 136 euro secondo i calcoli.

  12. Antonella

    Ciao ragazzi, quest’anno bisogna inserire l’isee manualmente o , come l’anno scorso, viene acquisito automaticamente? Grazie

  13. Maria

    Salve sono iscritta al secondo anno fuori corso. Ho un ISEE inferiore a 16.000 euro. Seconda e terza rata le dovrò pagare? Come mai ancora non mi appaiono sul portale?

  14. Lucia

    Salve a tutti e grazie per il vostro impegno. Vorrei sapere se per il prossimo anno ci saranno variazioni o se varranno ancora queste modalità per il calcolo delle tasse. Grazie

Submit a Comment