Sono salvi anche quest’anno gli studenti esclusi dalle graduatorie Adisu per aver presentato l’ISEE ordinario e non quello per prestazioni universitarie, oppure l’ISEE non riferito allo studente. Quest’anno il numero di studenti esclusi per queste motivazioni ammonta a circa 500 studenti, più del doppio dello scorso anno.

Insieme agli altri rappresentanti nel Consiglio di Amministrazione dell’Adisu Puglia ci siamo da subito mobilitati per trovare una soluzione al problema che avrebbe lasciato un numero altissimo di studenti privo dei benefici e servizi pur avendo tutti i requisiti di reddito e di merito stabiliti dal Bando.

Il punto è stato discusso oggi in Consiglio di Amministrazione dell’Adisu e su nostra sollecitazione è stata individuata la soluzione al problema.
🔴 LA SOLUZIONE INDIVIDUATA 🔴

Verranno riaperti i termini dei ricorsi per dieci giorni così da permettere agli studenti esclusi di poter regolarizzare la propria posizione con la presentazione dell’ISEE per prestazioni universitarie.La deroga al bando verrà pubblicata a breve in modo da rispettare le normali tempistiche di erogazione delle borse di studio.Inoltre, abbiamo richiesto che sia l’Adisu a segnalare a ogni studente escluso la riapertura dei termini per sanare la propria posizione.

Nei prossimi giorni verrà pubblicata la news ufficiale con le modalità e le nuove scadenze!