Cari studenti e care studentesse,

Dal 1° agosto 2019 al 5 novembre 2019 sarà attiva la procedura online per poter rinnovare l’iscrizione agli anni successivi al primo.

COME CI SI ISCRIVE AGLI ANNI SUCCESSIVI?

  1. Collegarsi sul Portale Studenti alla voce Concorsi/Immatricolazioni  –> Iscrizione
  2. Cliccare su “Rinnovo Iscrizione” e successivamente su “Iscrizioni” poi selezionare il proprio “Stato occupazionale” (questo campo ha SOLO fine statistico e non riguarda nulla con l’iscrizione a tempo parziale) e confermare cliccando “Avanti“.
  3. Richiedere l’attestazione ISEE per le prestazioni scolastiche e universitarie al proprio commercialista/CAF/patronato.
  4. Cliccare su Pagamenti  e dovrebbe comparire la prima rata da pagare, basta cliccare sul numero di fattura e pagare secondo le procedure di pagamento PagoPA entro il 5 NOVEMBRE.

Perché l’Università acquisisca i dati ISEE, cliccare su Autocertificazione ed accettare che l’Università acquisisca i dati.

COSA SUCCEDE SE NON SI PAGA ENTRO IL 5 NOVEMBRE?

Coloro che non confermeranno mediante pagamento della tassa di iscrizione la propria posizione di studenti iscritti all’anno accademico 2018/19 entro il termine del 5 Novembre potranno comunque effettuare l’iscrizione pagando una mora crescente in ragione del ritardo, questa mora dovrà essere pagata entro il termine di scadenza della terza rata:

  • 31 Dicembre: 50€ di mora
  • 31 Gennaio: 100€ di mora
  • 28 Febbraio: 150€ di mora
  • 30 Aprile: 200€ di mora

ATTENZIONE!!! L’importo della mora verrà inserito automaticamente nella distinta delle tasse universitarie, subito dopo aver pagato la distinta della tassa.

TASSAZIONE

Dagli scorsi anni è entrato in vigore il nuovo sistema di tassazione, frutto della campagna  “siamo in rosso” messa in campo dalla nostra associazione Link – Coordinamento Universitario sia a livello locale che nazionale con lo scopo di ridurre la contribuzione studentesca (qui maggiori approfondimenti http://linklecce.it/category/riforma-tassazione-studentesca/).

NO TAX AREA: Grazie alla nostra riforma, le tasse sono GRATUITE (ad eccezione di quella regionale e dell’imposta di bollo) con ISEE pari o inferiore a 16.000 euro!

Come sapere se la tassazione calcolata è quella giusta? Qui una semplice guida  al calcolo delle tasse

STUDENTI CHE PREVEDONO DI LAUREARSI ENTRO LA SESSIONE STRAORDINARIA A.A. 2018/19

Gli studenti che prevedono di laurearsi entro la sessione straordinaria dell’a.a. 2018/19 non devono rinnovare l’iscrizione agli anni successivi. 

Se lo studente non consegue il titolo entro la sessione straordinaria dell’a.a. 2018/19, potrà rinnovare l’iscrizione al successivo anno di corso entro e non oltre il 30 aprile 2020 senza aggravio di alcuna mora. Bisogna avere meno di 30cfu al 5 novembre per non pagare mora.

Lo studente che pur avendo rinnovato l’iscrizione all’ a.a. 2019/20, si laurei entro la sessione straordinaria dell’a.a. 2018/19, avrà diritto al rimborso delle rate versate per l’iscrizione.